italiano
Metriche tra buone pratiche e futuro: il Digital News Project 2016 a Perugia

Metriche tra buone pratiche e futuro: il Digital News Project 2016 a Perugia

Le organizzazioni giornalistiche in tutto il mondo hanno aumentato negli ultimi anni l’uso di strumenti di analisi statistica costante di dati quantitativi su vari aspetti del comportamento del pubblico, con lo scopo far crescere il numero di lettori, aumentare l’engagement e migliorare l’organizzazione di lavoro nelle redazioni. Questo è l’inizio del Digital News Project 2016...
Quanto pesa la Silicon Valley sul giornalismo (e non solo)

Quanto pesa la Silicon Valley sul giornalismo (e non solo)

Mathew Ingram, (Fortune Magazine, ex Gigaom) ci va giù chiaro: “Non abbiamo più controllo su come il giornalismo viene distribuito. Ora non controlli più niente: crei il giornalismo e lo butti al vento”. E chi dirige il vento? Piattaforme immense e apparentemente inevitabili come Facebook, per esempio, che ha potenziato ulteriormente la sua contiguità con ciò...
Europa anno zero: il ritorno dei nazionalismi

Europa anno zero: il ritorno dei nazionalismi

“Europa anno zero. Il ritorno dei nazionalismi”, non è solo il titolo dell’incontro tenutosi sabato 9 aprile a Palazzo Sorbello, è anche un libro di Eva Giovannini in cui si analizza il panorama delle nuove destre europee. Rispetto ad altra letteratura di stampo giornalistico, il volume di Eva Giovannini – lo conferma anche Tonia Mastrobuoni,...
In guerra da freelance: quali i rischi e le opportunità?

In guerra da freelance: quali i rischi e le opportunità?

Non importa che tu sia un giornalista radio-televisivo o di carta stampata, un fotografo o un reporter in cerca di storie, un fixer oppure un producer: qualsiasi sia il tuo ruolo, se decidi di andare in zone di guerra da freelance, i rischi e le difficoltà da superare sono uguali per tutti. Quello dei freelance è...
Raccontare senza sconti la crisi dei rifugiati

Raccontare senza sconti la crisi dei rifugiati

“Sulla questione drammatica dei rifugiati c’è necessità di creare un dibattito che parta dai fatti, a prescindere da quale sia la posizione di chi ascolta”. Così Andrea Menapaci, direttore della Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili (CILD) ha aperto il panel discussion dal titolo “La crisi dei rifugiati: in che modo la televisione può contribuire...
Quale futuro per le scuole di giornalismo?

Quale futuro per le scuole di giornalismo?

Perugia, sabato 9 aprile – Perché le scuole di giornalismo insegnano ancora come se fossimo nel 1996? Questa è la domanda provocatoria con cui si è aperto il panel organizzato in collaborazione col master di Giornalismo Digitale della Media School di Amburgo. In un panorama in cui viene chiesto di interagire sempre di più con...
Clickbaiting o approfondimento giornalistico? La rivoluzione delle slow news

Clickbaiting o approfondimento giornalistico? La rivoluzione delle slow news

Nell’epoca della rivoluzione digitale, della corsa all’ultimo tweet e del clickbait, c’è chi immagina un giornalismo diverso, nel quale la cura dei contenuti vince la guerra contro la velocità di informazione. “Quante persone hanno letto il giornale stamattina?” – chiede ironico Peter Laufer, SOJG dell’università dell’ Oregon, dinanzi a un uditorio che resta quasi ammutolito....
"Engagement is a tool": i perché del giornalismo partecipativo

“Engagement is a tool”: i perché del giornalismo partecipativo

Josh Stearns (GRDodge.org) ha una vera e propria vocazione per il giornalismo locale. Con il suo LocalNewsLab.org, sta cercando un modo per dare alle esperienze di giornalismo locale delle basi finanziarie forti, sostenute da community ancora più forti. Il tutto combinando strategie di business con quello che considera il punto chiave: la partecipazione. Stearns elenca...
Where are you?

Where are you?

In Sala del Dottorato, in occasione del Festival Internazionale del Giornalismo, si è svolto un incontro dal titolo Where are you? con protagonista Massimo Sestini, fotogiornalista, e Marianna Aprile, giornalista di Oggi, in qualità di moderatrice. Massimo Sestini è uno tra i più importanti fotografi del giornalismo italiano e uno dei pochi, come ha esordito Aprile,...
Da Wikileaks a Snowden: scegliere da che parte stare

Da Wikileaks a Snowden: scegliere da che parte stare

“Se foste editor di un giornale e aveste una fonte con una storia grossa tra le mani, cosa fareste? Fornireste un supporto legale alla vostra fonte?” chiede John Goetz. Con questa domanda-esperimento, comincia il panel “Da Wikileaks a Snowden: le fonti nell’era della sorveglianza di massa”, al Teatro della Sapienza. La risposta del pubblico, per alzata...
News e contenuti virali: viaggio alla scoperta di Buzzfeed tra Canada, Francia e Spagna

News e contenuti virali: viaggio alla scoperta di Buzzfeed tra Canada, Francia e Spagna

Non capita spesso di avere nella stessa stanza tre direttori di tre edizioni nazionali di Buzzfeed: è successo a Perugia in occasione del Festival Internazionale del Giornalismo. Il Festival quest’anno ha ospitato Craig Silverman, giornalista da tempo noto nell’ambiente del debunking e direttore di Buzzfeed Canada, Cecile Dehesdin, ex vicedirettrice dell’edizione francese di Slate e ora...